il gabbiano noi come gli altri
il gabbiano noi come gli altri
redazione
 
home page
l'associazione
  centro ascolto
gabbiano base
dopo di noi
lavoro di rete
volontariato
la cooperativa
gallery foto e video
archivio
come aiutarci
contatti
 
facebook
 
twitter
 
donnealvolante
head
 
Riecco il Gabbiano. Ciao Stefano
04/09/2017   
   

Riecco settembre e la fatica di rimettersi in pista, ciascuno nella sua attività, dopo il "liberi tutti" di agosto. Speriamo che le vacanze abbiano rigenerato lo spirito di tutti gli amici del Gabbiano, perché la stagione che inizia sabato 9 settembre si annuncia ricca di stimoli per questa comunità in cammino. Stefano Baldini non sarà con noi. Ci ha lasciato in agosto. Aveva smesso di venire, insieme alla mamma Galea, dopo che una forte crisi epilettica, due anni fa, gli aveva causato un coma. Per tutto questo periodo i genitori hanno continuato a stargli vicino. Stefano era un ragazzo di 39 anni e di poche parole. Se sapevi cogliere il giusto momento, allora era capace di guardarti negli occhi, di prenderti la mano e di portarti dove voleva che tu andassi con lui. Era innamorato dei pennarelli, passava molto tempo a colorare. Stava bene al Gabbiano e finchè ha potuto è venuto regolarmente. Stefano è stata la dimostrazione di quanto bene si nasconda nelle persone, comprese quelle che non si esprimono verbalmente. Ci ha insegnato che aspettare e rispettare il tempo di risposta, anche quando è più lungo del nostro, non è affatto una perdita di tempo ma, al contrario, è un forte valore umano. Chissà quanti pennarelli troverà in paradiso! Da ora in poi il cielo avrà nuovi colori.. e noi sapremo di chi è il merito.
(Gli amici del Gabbiano)